0
Resi: differenza credito/debito
Problem reported by Demetria Fundament - May 5, 2008 at 2:00 AM
Resolved
PREMETTO CHE UN VERO STIMATORE DI QUESTO SOFTWARE... E DI TUTTI COLORO I QUALI HANNO CONTRIBUITO AD UN CAPOLAVORO SIMILE! DETTO QUESTO PARTO CON LA CRITICA. DURANTE LE PROCEDURE DI RESO AL BANCO, 2 COSE COMPLICANO L'OPERAZIONE LA PRIMA, COME GIà POSTATO è CHE NON è POSSIBILE RENDERE UN ARTICOLO SEMPLICEMENTE CHIAMANDOLO DA PISTOLA MA BENSì BISOGNA ANDARLO A TROVARE NEI GIORNI PRECEDENTI PER RENDERLO DA DOVE è STATO VENDUTO (DAVVERO MOLTO MACCHINOSO E SCOMODO) MA NON GRAVE AI FINI CONTABILI. LA SECONDA COSA, MOLTO PIù IMPORTANTE è CHE NON CONSIDERA SUI TOTALI IL RESO, OVVERO, SUPPONIAMO CHE QUALKUNO VENGA A RENDERCI UN ARTICOLO PAGATO 15€ QUALCHE GIORNO PRIMA, CON UN ALTRO ARTICOLO PARIPREZZO, IL PROGRAMMA NON FA SBAGLIARE L'INCASSO MOMENTANEAMENTE MA SUL TOTALE NON CONSIDERA IL RESO E AGGIUNGE AI TOTALI 15€ ANZICHè 0€. SPERO SIA STATO CHIARO. VI PREGO DI CONSIDERARE QUESTO NEI FUTURI AGGIORNAMENTI. Marcel Corda.

3 Replies

Reply to Thread
0
Enrico Ferraro Replied
May 5, 2008 at 2:00 AM
Un articolo al banco è ricercabile usando il pulsante "cerca" anche se ritengo che sia meglio procedere manualmente con la scelta del giorno di vendita. Supponiamo di avere due articoli: Articolo1 (€120) ed Articolo2 (€60) Vendiamo Articolo1 il 9/3/2006 ed oggi sia il 10/3/2006 Oggi 10/3/2006 il cliente ci ritorna l'articolo Articolo1 acquistato il 9/3/2006 a €120. Eseguiamo il reso: 1) cerchiamo l'articolo e lo rendiamo secondo la procedura standard di ALCA al banco. ALCA ci chiede se vogliamo compensare l'importo a credito del cliente nella prossima vendita, rispondiamo di si. Supponiamo per semplicità che il cliente acquisti 3 pezzi di Articolo2 (€60) per un valore totale di €180 ma vantava il credito di €120 come da reso precedente. Vendiamo qui 3 pezzi di Articolo2, ALCA ci informa della situazione di credito precedente e, trascurando le implicazioni per lo scontrino fiscale, conteggia un saldo finale pari a €60 dovuto dal cliente. ALCA segnerà un importo nel giornale pari a €180 e stornerà l'importo di €120 dal giornale passato. Mi sembra tutto regolare: cosa ne pensa? www.info2000.biz
0
Demetria Fundament Replied
May 5, 2008 at 2:00 AM
OK, MA NON CREDI CHE NEL CASSETTO CI DEBBANO ESSERE MENO SOLDI? INDIPENDENTEMENTE DA QUALE GIORNO LI SCALA? A MIO PARERE GESTIRE IL TUTTO DAL GIORNO IN CUI LO RIPORTANO è NETTAMENTE PIù SEMPLICE E LINEARE. è POSSIBILE (PAGANDO) APPORTARE TALE MODIFICA AL PROGRAMMA? www.info2000.biz [/quote]
0
Enrico Ferraro Replied
May 5, 2008 at 2:00 AM
E' corretto contabilmente, da notare che lo spirito della vendita al banco non è quello della prima nota tant'è che potresti comunque avere meno soldi in cassa se li prevevi per pagare qualcosa al volo. Il giornale al banco serve a tenere traccia del flusso degli articoli piuttosto che della cassa. Direi per aggirare l'ostacolo che potresti inserire un commento nella vendita dell'articolo differenza, in modo da fare mente locale in sede di controllo di fine giornata. www.info2000.biz

Reply to Thread